Con l’avvento e la diffusione dei sistemi tecnologici e digitali sono nate anche nuove minacce per le aziende.

Le PMI, come abbiamo approfondito nel nostro articolo, devono proteggersi ogni giorno dagli attacchi informatici per non perdere dati e informazioni preziose.

Tentativi di hacking e brecce nella rete di sicurezza hanno favorito l’aumento della domanda, degli investimenti e della ricerca di nuove competenze per sicurezza informatica aziendale.

Attacchi informatici: aumentano i casi per le PMI

Secondo il Report sulla sicurezza dei sistemi informatici per le PMI e la Guida alla cybersicurezza per le PMI pubblicate da ENISA, l’Agenzia europea per la cybersicurezza, gli attacchi informatici sono in costante aumento.

L’85% delle aziende coinvolte nella ricerca ha dichiarato che i problemi di sicurezza dei dati aziendali avrebbero un grave impatto negativo sulla loro attività.

Violazione e diffusione delle informazioni, infatti, comporterebbe gravi ripercussioni legali e lesioni ai diritti degli interessati.

Il 57% delle imprese ha risposto che, a fronte della diffusione di dati sensibili e all’impossibilità di riacquisirne la piena funzionalità post attacco, sarebbe costretta a chiudere la propria attività.

Le principali problematiche di sicurezza informatica nelle PMI

La vulnerabilità agli attacchi informatici deriva anche da una sbagliata consapevolezza della propria sicurezza della rete informatica aziendale.

Secondo il rapporto di ENISA emerge la convinzione da parte delle PMI che i controlli sulla sicurezza inclusi nei software e nei servizi IT acquistati siano sufficienti.

A meno che non venga imposto da una normativa, gli imprenditori tendono a trascurare la manutenzione della propria rete informatica e a non effettuare i controlli necessari per proteggere i dati e le informazioni sensibili.

Il 36% delle aziende intervistate nel rapporto hanno subito almeno un incidente di security negli ultimi 5 anni.

Questo dato dovrebbe far riflettere le PMI che, spesso, non riescono ad attuare delle contromisure agli attacchi hacker adatte per mancanza di budget dedicati alla propria sicurezza informatica.

Per iniziare a proteggersi dalle minacce informatiche le PMI possono affidarsi a dei partner esterni del settore IT, ricevere così tutto il supporto necessario ed approcciarsi correttamente, fin da subito, al tema della sicurezza informatica.

Serenissima Informatica: protezione e sicurezza per le PMI

Serenissima Informatica propone alle PMI attività e consulenze in sicurezza informatica dedicate a rendere meno vulnerabile l’azienda da eventuali attacchi hacker.

Grazie all’esperienza consolidata nell’IT, è possibile identificare e classificare le vulnerabilità delle reti aziendali e individuare la presenza di minacce e i rischi associate ad essi.

Dopo aver analizzato i dati raccolti, attraverso Vulnerability Assessment, Serenissima Informatica propone azioni correttive e soluzioni per mettere in sicurezza i dati e le informazioni dei clienti.